Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra politica relativa ai cookie.

Programma

Sessione plenaria mattino

Modera Eva Perasso
Sala Rossa


Ore 8.30 Registrazione partecipanti

Ore 9.00 Saluti e introduzione

Ing. Fulvio Ricci, Presidente Ordine degli Ingegneri di Savona
Dott.ssa Luana Isella, Consigliere Ordine dei Geologi della Liguria
Ing. Valter Amerio, Ordine degli Ingegneri di Savona e coordinatore dell’evento

Ore 9.15 Difesa dai rischi naturali e antropici

  • Ruolo della Protezione Civile nel contrasto al rischio idrogeologico in Italia.
    Dott. Roberto Oreficini Rosi, Dipartimento Generale Ufficio Rischi Idrogeologici e Antropici
  • Approccio manageriale alla resilienza territoriale.
    Dott. Luigi Di Marco, Past President Federmanagement
  • La valutazione dei benefici degli interventi e la gestione del rischio residuo.
    Prof. Luca Ferraris, Università degli Studi di Genova e Fondazione CIMA
  • Emergency management e la pianificazione strategica territoriale.
    Dott. Giuseppe Coduto, Presidente Emergency and Disaster Management Studies

Ore 11.00 Pausa

Ore 11.15 Frontiere della conoscenza e dell’innovazione

  • Il dissesto idrogeologico in Italia.
    Prof. Giovanni Menduni, Politecnico di Milano
  • La ricerca scientifica e le frontiere dell’innovazione nell’ambito del monitoraggio geodetico.
    Prof. Fernando Sansò, Politecnico di Milano
  • GeoGuard: monitoraggio geodetico e ambientale di precisione per il controllo di infrastrutture critiche e rischi naturali.
    Dott. Stefano Caldera, GReD, spin-off Politecnico di Milano
  • Adverto: monitoraggio integrato dei sistemi di misura e gestione proattiva delle emergenze.
    Dott. Giorgio Spreafico, Proteco

Ore 13.00 Pausa pranzo

Sessione parallela 1 del pomeriggio

Modera Eva Perasso
Sala Rossa


Ore 14.00 Il Dissesto idrogeologico, le dinamiche di versante

  • Il monitoraggio a supporto della progettazione in condizioni di urgenza: esempi applicativi.
    Dott. Nicola Quaranta, Geoengineering e coordinatore della sessione
    Ing. Luigi Guido Marenco, Geoengineering e relatore
  • Modello conoscitivo/predittivo idrologico-geotecnico (IHG) per analizzare la propensione al dissesto franoso innescato dalle precipitazioni. Esempio: la frana di Mendatica.
    Ingg. Rossella Bovolenta e Bianca Federici, Università degli Studi di Genova
  • Sistema di monitoraggio multiparametrico 2D/3D di stabilità per terreni, rocce e strutture con finalità di early warning (D.M.S.).
    Dott. Mario Lovisolo, Centro servizi di geoingegneria (C.S.G. S.r.l.)

Ore 15.15 Infrastrutture critiche e edifici di interesse pubblico

  • Infrastrutture critiche ed edifici di interesse pubblico: tecniche di monitoraggio e tipologie di interventi.
    Ing. Diego Bergero, Ordine degli Ingegneri di Savona e coordinatore della sessione
  • Rilevamento integrato sulla scogliera artificiale antistante l’ingresso del VTE.
    Ing. Ilaria Ferrando, Università degli Studi di Genova
  • Effetti termici nel monitoraggio di ponti stradali in acciaio.
    Prof. Domenico Sguerso, Università degli Studi di Genova

Sessione parallela 2 del pomeriggio

Modera Massimiliano Margarone
Sala Consiglio


Ore 14.00 ICT, fattore chiave per l’innovazione

  • Le frontiere del ICT: Internet of Things (IoT), big data, analytics e nuovi modelli di business.
    Ing. Massimiliano Margarone, VP C3I Ordine degli Ingegneri di Savona e coordinatore della sessione
  • GeoGuard: soluzione per il monitoraggio geodetico e ambientale in modalità Software as a Service (SaaS).
    Ing. Antonello Rimbaldi, GReD, Proteco
  • Adverto: supervisione e controllo di sistemi tecnologici eterogenei.
    Ing. Federico Nebiacolombo, Proteco

Ore 15.15 Discariche, criticità e tipologie di intervento

  • Discariche: criticità e tipologie di intervento.
    Ing. Laura Binaghi, Ordine degli Ingegneri di Savona e coordinatore della sessione
  • Il controllo e la gestione della discarica di Monte Scarpino.
    Ing. Mario Bianchi, Amiu
  • Sistemi neurali predittivi per la gestione degli accumuli nelle vasche di stoccaggio delle discariche.
    Dott. Giorgio Spreafico, Proteco

Sessione plenaria del pomeriggio

Modera Eva Perasso
Sala Rossa


Ore 16.30-17.30 Tavola rotonda e conclusioni

side background

Con il patrocinio di

Hanno partecipato